Menù
Home
QT
Questotrentino
Mensile di informazione e approfondimento
Utente
Cerca
QT n. 4, aprile 2019 Servizi

I ragazzi che vogliono salvare il mondo

FridayforFuture: l’improvviso, inaspettato grande impegno ecologico dei giovani. Come motivazioni, obiettivi, militanza, si fondono dentro la cultura dell’ultima generazione.

Il testo di questo articolo sarà disponibile da sabato 4 maggio 2019.


Puoi leggere l'articolo acquistando - con la carta di credito - il numero in versione Pdf.


Se lo hai letto sul giornale puoi lasciare un commento.

Articoli attinenti

In altri numeri:
Tutti insieme per il clima

Commenti (2)

Il piccolo automa e il Grande Complotto ettoreparis

Del tutto disapprovo questo video. La prima parte vuole dimostrare, con tutta una serie di interviste lampo che i giovani di Fff conoscono poco o niente di clima. Probabilmente conoscono poco di tante cose. D'altronde intervistando i votanti a una cabina elettorale salterebbere fuori che sanno poco di politica e di istituzioni. Dovremmo allora abolire il voto? La gente vota in base ad alcune idee sulla società e sui propri interessi; gli studenti protestano in base al convincimento che non si stanno affrontando problemi gravissimi del pianeta, che proprio loro duramente sconteranno. Hanno ragione, per favore non facciamo i sapientoni.
La seconda parte vorrebbe demolire il personaggio di Greta. In base allo strano assunto che, avendo altro da fare invece di rispondere alle domande di un giornalista francese, è in realtà una scimunita eterodiretta (con il trapianto di un chip nel cervello?). Qui siamo all'apogeo del complottismo. La ragazzina l'abbiamo vista parlare in pubblico e rispondere a fior di interviste, con precisione, determinazione, e un'originale capacità di rapportarsi con il pubblico e con gli intervistatori. Vogliamo sostenere che non è una diciassettenne straordinaria, ma un'automa? Manovrato da forze occulte? La Mafia dell'Eolico, Big Tesla, i comunisti, l'ambientalismo pluto-ebraico-massonico?
E naturalmente altrettanti automi devono essere state le ragazze, di un paio di anni meno giovani ma altrettanto pienamente convincenti, che abbiamo intervistato in questo articolo. A questo punto non resta che convenire: deve essere proprio un complotto, di vastissimi mezzi e gigantesche proporzioni.
Scrivi un commento

L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Gli utenti registrati non devono inserire altre verifiche e possono modificare il proprio commento dopo averlo inserito.

Riporta il codice di 5 lettere minuscole scritto nell'immagine. Puoi generare un nuovo codice cliccando qui .

Attenzione: Questotrentino si riserva la facoltà di cancellare commenti inopportuni.